I programmi occupazionali in provincia di Lucca

27.06.2022

La Cciaa pubblica i dati relativi a giugno 2022

L’Ufficio studi e statistica della Camera di commercio di Lucca pubblica un report sulle assunzioni di giugno in cui si legge che le assunzioni previste sono 5.580, in particolare nel turismo e nei servizi alle persone che, insieme, concentrano quasi 3.500 richieste. 
Le opportunità di lavoro offerte dalle imprese lucchesi a giugno 2022 risultano in aumento tendenziale di 510 unità.
L’incertezza per la situazione geopolitica e l’aumento dei rischi al ribasso per le prospettive di crescita economica da un lato, e al rialzo per l'inflazione dall’altro, frenano i programmi occupazionali dell’industria che programma 830 ingressi a giugno (570 nel manifatturiero e 260 nelle costruzioni).
A trainare la domanda di lavoro in provincia sono però i principali comparti dei servizi, che programmano 4.760 entrate in azienda. Tre queste la filiera turistica prevede 2.040 assunzioni (+910 rispetto a giugno 2021 quando erano ancora in vigore misure restrittive per il contenimento dei contagi), i servizi alle persone 1.430 (+230 rispetto a giugno 2021) e i servizi alle imprese 670 (+50) mentre risulta in calo la domanda di personale nel commercio con 620 entrate (-240 rispetto a giugno 2021).
Solamente per il 7,3% delle figure professionali è richiesta la laurea (410 assunzioni): l’indirizzo più ricercato resta quello economico (110 entrate), seguito dal chimico-farmaceutico, dall’insegnamento e formazione e dall’umanistico con 50 entrate ciascuno. Per il 28,4% dei nuovi assunti (1.590 unità) le imprese richiedono il diploma di scuola superiore.

Categorie: Diffusioni di nuovi dati | Imprese: struttura e competitività | Toscana | Lucca | Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura di Lucca

Ricerca

Ricerca Testuale
Argomento statistico
Tema

Territorio
  • Solo livello nazionale
  • Scegli il territorio
Regione
Provincia

Ente

Data di riferimento
  
  




Si No