La domanda di lavoro nelle imprese pisane

01.06.2022

La Cciaa diffonde un’analisi relativa a maggio 2022

L’analisi della Camera di commercio di Pisa sui dati provinciali del Sistema informativo Excelsior conferma un aumento netto delle assunzioni rispetto ad aprile (+1.450 unità pari al +70%). In valori assoluti, a maggio, le imprese prevedono di assumere 3.530 persone, corrispondenti a un aumento di 600 unità rispetto allo stesso mese del 2021.

Nel 79% dei casi la domanda di lavoro risulta trainata dai contratti a termine (a tempo determinato o altri contratti con durata predefinita) mentre per il restante 21% le assunzioni sono di tipo stabile, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato. Le assunzioni previste si concentrano per il 78% nel settore dei servizi e per il 66% nelle imprese con meno di 50 dipendenti. Il 17% di tutte le entrate riguardano dirigenti, specialisti e tecnici.
Il fenomeno è complessivamente in crescita grazie ai servizi che, confermando la tendenza positiva già registrata nel mese precedente, fanno registrare un aumento tendenziale di 790 unità.
In flessione, invece, l’industria, con una diminuzione di 190 unità, pari al -20% rispetto allo stesso mese del 2021.

Categorie: Diffusioni di nuovi dati | Lavoro | Toscana | Pisa | Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura di Pisa

Ricerca

Ricerca Testuale
Argomento statistico
Tema

Territorio
  • Solo livello nazionale
  • Scegli il territorio
Regione
Provincia

Ente

Data di riferimento
  
  




Si No