Soggetti Sistan nazionali

È qui disponibile l'elenco dei Soggetti Sistan attivi a livello nazionale.

L’Isfort (Istituto superiore di formazione e ricerca per i trasporti) è stato costituito nel 1994 su iniziativa dell’ente Fondazione Banca nazionale delle comunicazioni, attuale azionista di maggioranza, e delle Ferrovie dello Stato, con l’obiettivo di contribuire al rinnovamento del settore della mobilità di persone e di merci.

L’Istituto si propone di favorire lo sviluppo del know-how socio-economico e gestionale del settore, attraverso attività di ricerca, consulenza, assistenza tecnica e formazione. La ricerca ha una particolare rilevanza tra i compiti dell'ente, ed è finalizzata a interpretare i fenomeni e le tendenze più importanti, identificare i problemi e progettare strumenti operativi e modelli di comportamento appropriati per affrontarli.

L’attività dell’Ufficio di statistica dell’Isfort è dedicata principalmente all’Osservatorio sugli stili e sui comportamenti di mobilità degli italiani, denominato Audimob. L’indagine, iniziata nel 2000, nasce con l’obiettivo di colmare il vuoto di conoscenze su una dimensione poco esplorata nelle analisi e nelle politiche del settore dei trasporti: la domanda di mobilità. Le rilevazioni, a cadenza annuale, permettono di implementare un’importante banca dati dotata di una buona significatività delle serie storiche e di produrre strumenti di analisi originali. Tale patrimonio consente di fornire servizi di consulenza e attività di ricerca fortemente specializzati nei settori dell’analisi quantitativa, della pianificazione strategica e della valutazione economica dei sistemi e delle politiche di trasporto.

Rapporti e approfondimenti sui dati Audimob sono consultabili sul sito dell’Isfort; inoltre i principali risultati della rilevazione sono riportati, dal 2001, nel capitolo “Domanda di mobilità” del Conto nazionale delle infrastrutture e dei trasporti, pubblicato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.


<-Indietro