I lavoratori dipendenti e il mondo agricolo

29.11.2017

L'Inps pubblica i dati sui lavoratori dipendenti del settore privato e sul mondo agricolo relativi al 2016

L’Inps pubblica gli aggiornamenti all’anno 2016 dell’Osservatorio sui lavoratori dipendenti del settore privato (esclusi gli operai agricoli e i lavoratori domestici).  

Nel 2016 il numero di lavoratori dipendenti del settore privato (con almeno una giornata retribuita nell’anno) è pari a 14.691.607, +1,6 % rispetto al 2015, con una media di 246 giornate retribuite e una compenso medio annuo di  21.790 euro. Il compenso è costantemente più elevato per il genere maschile (25.125 euro contro 17.243 euro per le femmine) e, dal punto di vista dell’età, aumenta con il crescere di questa (almeno fino alla classe 55–59 anni). Ciò è legato al fatto che la retribuzione è minore nel caso di lavoro stagionale o a termine, diffuso soprattutto tra le classi di età più giovani.

I nuovi dati includono anche approfondimenti sui lavoratori dipendenti con contratto di lavoro somministrato (usato quando un’impresa assume lavoratori da altre imprese per utilizzarli solo temporaneamente) e contratto intermittente (usato per prestazioni di lavoro discontinue). Nel 2016 il numero di lavoratori in somministrazione è pari a 624.559, il 4,1% in più rispetto al 2015, con una media di 114 giornate retribuite e un compenso annuo di 8.364 euro. Riguardo alla qualifica, gli operai sono la maggioranza, il 73,4%, gli impiegati il 24,9% e coloro che hanno altre qualifiche l’1,7%. I lavoratori intermittenti sono 294.943, il 5,3% in meno rispetto al 2015, proseguendo il trend in calo iniziato nel 2013, legato alle modifiche normative del settore. Le giornate lavorate sono in media 53 e la retribuzione media annua è di 2.619 euro.

L’Inps aggiorna, inoltre, l'Osservatorio sul mondo agricolo, che fornisce dati su numero di aziende agricole, rapporti di lavoro attivati, operai agricoli dipendenti, lavoratori agricoli autonomi.

Tra le informazioni riportate nella nota che accompagna la nuova diffusione, emerge che nel 2016 il numero delle aziende che occupano operai agricoli dipendenti, pari a 186.424, è in lieve diminuzione, dello 0,4%, rispetto al 2015. Se si guarda al trend degli ultimi anni, dal 2011 al 2014, la riduzione è più accentuata, - 4,6%. Il numero di operai agricoli dipendenti, pari a 1.035.654, è in lieve aumento, dello 0,1%. Il Sud è l’area geografica che, con il 40,5%, presenta il maggior numero di operai, seguita dal Nord-est, 21%, dalle Isole, 17,0%, dal Centro, 12,1%, e dal Nord-ovest, 9,5%.

Categorie: Diffusioni di nuovi dati | Assistenza e previdenza | Inps - Istituto nazionale della previdenza sociale

Ricerca

Ricerca Testuale
Argomento statistico
Tema

Territorio
  • Solo livello nazionale
  • Scegli il territorio
Regione
Provincia

Ente

Data di riferimento
  
  




Si No