Le rilevazioni dirette sugli archivi amministrativi

Lo strumento dell’istruttoria è particolarmente utile per sviluppare un’analisi approfondita dei più importanti archivi amministrativi a titolarità di enti centrali, di cui è noto il potenziale a fini statistici. Non meno importante è l’esigenza di investigare la realtà degli archivi amministrativi a titolarità degli enti territoriali. 

A causa della grande varietà di funzioni amministrative svolte dagli enti territoriali, l’insieme di tali archivi costituisce un universo molto vasto e variegato. Una primaria esigenza è quindi descrivere questo universo censendo gli archivi esistenti.

Questa operazione comporta l’organizzazione di rilevazioni dirette degli archivi esistenti finalizzate alla raccolta di un numero di informazioni più limitato rispetto alle istruttorie ma, comunque, sufficiente a consentire una significativa classificazione tipologica degli archivi amministrativi censiti ed una prima caratterizzazione dei loro contenuti informativi e della loro usabilità.

Le attività di rilevazione diretta sugli archivi a titolarità degli enti territoriali sono organizzate in collaborazione con gli organismi rappresentativi di tali enti, presenti nella Commissione permanente per il coordinamento della modulistica amministrativa (si veda in proposito l’organizzazione a supporto delle attività).

Un’attività di questo tipo è il Censimento degli archivi amministrativi delle Province e delle Città Metropolitane, avviato dal Cuspi (Coordinamento uffici di statistica delle provincie italiane) in collaborazione con l'Istat, prima in forma sperimentale e dal 2015 a regime.

L’obiettivo è la realizzazione della base di dati nazionale delle informazioni sugli archivi di dati amministrativi provinciali, allo scopo principale di valutarne le potenzialità informative e l'utilizzabilità per finalità statistiche. Sono chiamate a rispondere tutte le Province e le Città Metropolitane alle quali sono forniti gli strumenti e le istruzioni utili per un'agevole e fattiva partecipazione.

Il sistema di documentazione DARCAP è stato progettato per accogliere i risultati di tale o altre rilevazioni e permetterne una consultazione mirata, rendendo possibile la ricerca degli archivi a titolarità degli enti territoriali per regione, per tipologia dell’ente di appartenenza e per singolo ente, per tipologia di procedimento amministrativo e per Missione o Programma di afferenza secondo la specifica ARCONET – Armonizzazione contabile degli enti territoriali. Oltre a queste informazioni, per ogni archivio sono raccolte indicazioni sulla funzione a cui è dedicato, sulle norme all’origine dell’archivio, sui principali collettivi e variabili osservati, sull’uso e le caratteristiche tecniche.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a:
commissione-modulistica@istat.it