DARCAP - Documentazione degli Archivi delle Amministrazioni Pubbliche

La strategia dell’Istat per il coordinamento della modulistica amministrativa si impernia sulle seguenti attività:

  • conduzione di istruttorie su ciascun archivio amministrativo, consistenti nell'analisi dei relativi contenuti secondo un modello concettuale standard, nello studio della qualità per finalità statistiche, nella formulazione di raccomandazioni;
  • realizzazione di rilevazioni sugli archivi gestiti dagli enti territoriali;
  • rilascio di valutazioni tecnico-metodologiche sui progetti di innovazione relativi agli archivi amministrativi e ai moduli che li alimentano, comunicati all'Istat dall'ente titolare.

Il sistema di supporto al coordinamento della modulistica DARCAP (Documentazione degli Archivi delle Amministrazioni Pubbliche) è uno strumento per condurre entrambe queste attività, e soprattutto, per porre a disposizione dell’utente finale la documentazione prodotta sul contenuto e la qualità degli archivi utilizzabili a scopo statistico, nell’ambiente DARCAP-Consultazione. In questo ambiente:

  • selezionando Visualizza progetti si accede alla lista dei progetti di innovazione relativi agli archivi amministrativi e ai moduli che li alimentano
  • selezionando Ricerca Archivi è possibile ricercare gli archivi d'interesse attraverso vari criteri di ricerca (nome e altre caratteristiche dell'archivio), differenziati per gli archivi degli enti centrali e degli enti territoriali
  • selezionando Ricerca Archivi per contenuti è possibile ricercare gli archivi d'interesse selezionandoli in base al loro contenuto informativo: specificando una stringa di caratteri si attiva una ricerca per nome dei collettivi, delle caratteristiche e delle classificazioni gestiti nel sistema, e vengono visualizzati i relativi archivi di appartenenza.

Analogamente operano le due funzionalità di Ricerca Moduli e Ricerca Moduli per contenuti.

Scegliendo un archivio, si accede alle relative informazioni: nome e descrizione, enti gestori, procedimenti amministrativi che lo regolano e relative norme, moduli, dataset e altri archivi che lo alimentano, collettivi osservati di tipo popolazione (es: studente, contribuente) o evento (es: immatricolazione, dichiarazione dei redditi), variabili osservate per ogni collettivo (es: sesso, professione, tipo immatricolazione, reddito dichiarato), con le relative classificazioni e le eventuali relazioni algebriche, identificativi utilizzati, relazioni di sottoinsieme e altri legami tra i collettivi presentati anche come grafo. Inoltre sono disponibili in appositi file pdf le informazioni specifiche sugli usi dell'archivio e sulla sua qualità, in particolare sulla copertura dei collettivi, ottenute con l’apposito questionario di approfondimento.

Per i moduli sono disponibili analoghe informazioni, è inoltre possibile visualizzare i contenuti informativi del modulo ancorati al layout.

Per la conduzione delle istruttorie e delle rilevazioni su archivi degli enti territoriali e per  la gestione delle comunicazioni sui progetti di innovazione ricevute dagli enti il sistema pone a disposizione degli esperti Istat i due sottosistemi DARCAP-Documenta e DARCAP-Innova che utilizzano un unico database relazionale integrato, nel quale si distinguono tre componenti: componente documentativa, componente dedicata alla specifica di innovazioni e componente dedicata al questionario sulla qualità.

DARCAP-Documenta consente di registrare descrizioni a diversi livelli di approfondimento dei seguenti oggetti: moduli (esempio modello 730) e archivi (esempio Anagrafe degli studenti universitari), dataset di alimentazione degli archivi, dataset di diffusione degli archivi, distinguendo tra ogni oggetto e le sue versioni (esempio modello 730 del 2010, modello 730 del 2011, ecc.), alle quali sono associati periodi di validità. Per ogni versione è possibile specificare le principali caratteristiche anagrafiche: nome e descrizione, enti gestori, procedimenti amministrativi, e dettagliare il contenuto informativo conformemente a un modello concettuale standard (si veda in proposito il documento Estratto del Manuale per la documentazione di archivi, moduli e dataset nel sistema DARCAP).

Soltanto per gli archivi DARCAP-Documenta consente di registrare le informazioni sulla qualità raccolte con l’apposito questionario di approfondimento, e soltanto per i moduli consente di ancorare i contenuti osservati a specifiche parti del layout. Per gli archivi è possibile documentare la provenienza di ogni variabile da variabili dei moduli, dataset o altri archivi di alimentazione, per i dataset di diffusione è possibile documentare la provenienza di ogni variabile dalla corrispondente variabile di archivio.

DARCAP-Documenta offre anche specifiche funzionalità per il caricamento massivo mediante file csv delle informazioni relative a un ampio insieme di archivi o moduli. Queste funzionalità possono essere poste a disposizione di utenti esterni previa abilitazione, in particolare per il caricamento dei risultati delle rilevazioni su archivi degli enti territoriali. Uno specifico ambiente di questo tipo è attualmente in uso per il caricamento dei risultati del “Censimento degli archivi amministrativi delle Province e delle Città Metropolitane”.

DARCAP-Innova consente ai rappresentanti degli enti di comunicare all'Istat i progetti di innovazione sui moduli e gli archivi amministrativi avviati dagli enti titolari ed eventualmente richiedere una valutazione tecnico-metodologica e permette agli esperti Istat di documentare gli archivi o i moduli in via di definizione o modifica a seguito di un progetto di innovazione, specificando le stesse informazioni previste per gli archivi e moduli esistenti, nonché le valutazioni espresse.

I contenuti e lo schema logico del data base di Darcap sono illustrati nel documento Obiettivi e contenuti di Darcap.

 

A chi rivolgersi:

Giovanna D'Angiolini: dangioli@istat.it
Edoardo Patruno: edpatrun@istat.it