Disciplina della circolazione dei dati statistici

Decreto legislativo 6 settembre 1989, n.322

Norme sul Sistema statistico nazionale e sulla riorganizzazione dell'Istituto nazionale di statistica, ai sensi dell'art. 24 della legge 23 agosto 1988, n.400:

  • Art. 6 - Compiti degli uffici di statistica
  • Art. 6-bis - Trattamento di dati personali
  • Art. 8 - Segreto d'ufficio degli addetti agli uffici di statistica
  • Art. 9 - Disposizioni per la tutela del segreto statistico
  • Art. 10 - Accesso ai dati statistici

 

Direttiva n.9/Comstat del 20 aprile 2004

Criteri e modalità per la comunicazione dei dati personali nell'ambito del Sistema statistico nazionale, già riportato nella sezione Uffici di statistica: direttive, atti di indirizzo e circolari emanate dall'Istat

 

Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 maggio 2001

Circolazione dei dati all'interno del Sistema statistico nazionale

 

Nella sezione del sito del Garante per la protezione dei dati personali dedicata alla normativa italiana è possibile consultare le disposizioni legislative che disciplinano il trattamento dei dati personali. In particolare si segnalano:

  • Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali a scopi statistici e di ricerca scientifica effettuati nell'ambito del Sistema statistico nazionale (Provvedimento del Garante n. 13 del 31 luglio 2002, in G.U. 16 agosto 1999, n. 191) Allegato A.3 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196

 

Nuovo articolo 4-bis nel Codice deontologico

Con delibera 12 giugno 2014 (G.U. 24 luglio 2014 - serie gen. - n. 170), il Garante per la protezione dei dati personali ha modificato il Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali a scopi statistici e di ricerca scientifica effettuati nell'ambito del Sistema statistico nazionale (Allegato A.3 al Codice in materia di protezione dei dati personali).

Su proposta dell'Istat, infatti, il Garante ha introdotto nel Codice l'articolo 4-bis con il fine di salvaguardare l'organicità del sistema di tutele per i trattamenti di dati personali nell'ambito del Psn.

L'articolo 4-bis, intitolato "Trattamento di dati personali, sensibili e giudiziari nell'ambito del Programma statistico nazionale", specifica, infatti, che <Nel Programma statistico nazionale sono illustrate le finalità perseguite e le garanzie previste dal d.lgs. 6 settembre 1989, n. 322 e dal d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e dal presente codice deontologico. Il Programma indica altresì i dati di cui all'art. 4, comma 1, lett. d) ed e) del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, le rilevazioni per le quali i dati sono trattati e le modalità di trattamento. Il Programma è adottato, con riferimento ai dati personali, sensibili e giudiziari, sentito il Garante per la protezione dei dati personali, ai sensi dell'art. 154 del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196>.

 

Inserimento del Codice deontologico nell'Allegato A del Codice in materia di protezione dei dati personali

Nella Gazzetta Ufficiale - serie gen. - n. 232 del 6 ottobre 2014 è pubblicato il decreto 24 settembre 2014 del Ministero della Giustizia, con il quale è disposto l'inserimento del Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali a scopi statistici e di ricerca scientifica effettuati nell'ambito del Sistema statistico nazionale nell'Allegato A del Codice in materia di protezione dei dati personali.